Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Giovedì 30 Maggio 2019

LE2C nel consiglio direttivo del nuovo Cluster Tecnologico Nazionale Energia

Lombardy Energy Cleantech Cluster è stato eletto membro del Consiglio Direttivo del nuovo Cluster Tecnologico Nazionale Energia.

Gli organi statutari sono stati approvati dall’Assemblea riunitasi il 30 Maggio 2019 a Roma presso la sede ENEA. Presenti Luca Donelli, Presidente di LE2C e Simona Binetti, professore associato di chimica fisica presso Università Bicocca e membro del Consiglio Direttivo di LE2C.

Prende quindi il via il Cluster Tecnologico Nazionale Energia, che riunisce al suo interno 72 realtà del mondo delle imprese, dell’università, della ricerca e degli enti territoriali.

Il Consiglio Direttivo è composto da Eni, Enel con e-distribuzione, General Electric-Nuovo Pignone, Terna, CNR, RSE, EnSiEL, Lombardy Energy Cleantech Cluster. Presieduto e coordinato da ENEA, il Cluster vede i primi due progetti-pilota approvati e finanziati con circa 2 milioni di euro complessivi. Le iniziative riguarderanno la creazione e maturazione di tecnologie smart grid e di accumulo energetico nel primo caso e la produzione di energia elettrica e termica da solare a concentrazione nel secondo.

LE2C collaborerà insieme agli altri 71 soci nella promozione, condivisione e il trasferimento di conoscenze e competenze specialistiche tra ricerca e industria, realizzando progetti pilota su tutte le tematiche dell’innovazione in campo energetico.

“Il cluster nazionale energia - spiega il Presidente dell’ENEA, l’economista prof. Federico Testa - nasce per dare risposte coordinate e avanzate su temi strategici per un settore, quello dell’energia, che oggi più che mai necessita di ricerca e innovazione. L’obiettivo è di svolgere un ruolo di coordinamento tra ricerca pubblica e privata, mettendo insieme le attitudini alla ricerca con le esigenze delle imprese”.

Il CTN Energia ha inoltre ottenuto il riconoscimento del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e il supporto di 15 Regioni e della Provincia Autonoma di Trento ed è uno dei 12 lanciati in Italia dal 2012 a sostegno di ambiti tecnologici prioritari sui quali il Governo intende concentrare gli sforzi di politica di ricerca industriale.

I cluster tecnologici nazionali sono reti di soggetti pubblici e privati che operano sul territorio nazionale in settori quali la ricerca industriale, la formazione e il trasferimento tecnologico. Funzionano da catalizzatori di risorse  per rispondere alle esigenze del territorio e del mercato, coordinare e rafforzare il collegamento tra il mondo della ricerca e quello delle imprese.

Smart Energy
Systems

Sustainable
Manufacturing

Green
Building

Water Energy
Nexus

Clean
Air

Circular
Economy