Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

#CallHubR&I: FANGHI - Forme avanzate di gestione dei fanghi di depurazione in un hub innovativo lombardo

Da rifiuti a risorsa con “FANGHI”, grazie a tecnologie e riutilizzi innovativi. Economia circolare e sostenibilità nel progetto vincitore dell Bando “Call Hub Ricerca e Innovazione” di Regione Lombardia.

IL PROGETTO

ll progetto di economia circolare, nato in seno ai tavoli di lavoro del Cluster Lombardo per l’energia e l’ambiente (LE2C), è tra i vincitori del bando di Regione Lombardia “Call Hub Ricerca e Innovazione”, finanziato da Regione Lombardia e da fondi POR FESR 2014-2020, e si è classificato al 4° posto della graduatoria nel settore sostenibilità su 78 progetti presentati, con un punteggio tecnico di 95/100.

Nei 30 mesi di durata prevista del progetto, i partner valuteranno l’impatto sanitario-ambientale di strategie alternative di valorizzazione dei fanghi di depurazione per identificare quella (o la combinazione) più vantaggiosa in termini di sostenibilità, considerando anche gli aspetti economici e normativi.

IL CONTESTO

L’Italia è povera di materie prime; la possibilità di re-impiegare rifiuti stabilizzati, ad esempio in sostituzione di alcuni minerali naturali, rientra nell’ottica di applicazione dei principi dell’economia circolare.

In particolare ammontano a circa 800 mila tonnellate, delle quali 500 mila derivanti da acque reflue urbane, i fanghi prodotti in Lombardia (dati ARPA 2017). Numeri che rendono necessario trovare strategie di lungo periodo per il trattamento, recupero e riutilizzo di questo rifiuto, mediante un approccio di gestione sostenibile, finalizzato alla tutela del benessere delle persone e dei territori.

Il primo impatto significativo potrebbe aversi sull’agricoltura. Un ulteriore elemento di innovazione del progetto riguarda il trattamento delle ceneri di fondo caldaia e delle ceneri leggere prodotte dai termovalorizzatori, un rifiuto attualmente smaltito ancora in discarica. L’idea consiste nella loro stabilizzazione finalizzata a estrarre materiali inerti utilizzabili anche in altri settori, come ad esempio in campo edile in sostituzione di alcune materie prime vergini.

IL PARTENARIATO

I partner del progetto FANGHI sono 6, tutti associati a Lombardy Energy Cleantech Cluster 

A2A Ambiente, capofila
Brianzacque S.r.l.
Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS
Lariana Depur S.p.A.
MM S.p.A.
TCR Tecora S.r.l

IL PROGETTO FANGHI

Per approfondimenti contattaci o visita il sito internetwww.a2aambiente.eu/economia-circolare/progetto-fanghi

Visualizza il video Mario Nenci, Ingegnere chimico e coordinatore del progetto per A2A Ambiente, illustra le diverse azioni previste da FANGHI:

Smart Energy
Systems

Sustainable
Manufacturing

Green
Building

Water Energy
Nexus

Clean
Air

Circular
Economy